SO' PACCHERE E SORRISI
Oscar Di Maio-F.lli Salvetti-Orchestra Fiscale
*fuori concorso


10 giugno ore 20.30



Oscar Di Maio, mattattore della comicità, erede della dinastia teatrale partenopea, indossando gli abiti più noti dell’avanspettacolo, lascia cadere la sua maschera svelandosi per ciò che è realmente: un meraviglioso attore completo, capace di cantare, recitare, ballare ed emozionare come pochi sulla scena. Lo farà coadiuvato dalla formidabile coppia dei fratelli Salvetti e accompagnato dalla storica orchestra fiscale diretta dal maestro Nunzio Ricci. Una carrellata di macchiette che partono da “M’aggia curà” e arrivano a “Dove sta Zazzà”. Uno spaccato sulla canzone di “giacca” e una serie di quadri comici e sketch come nella migliore tradizione teatrale. La scena è composta da uno specchio e da bauli .Lo specchio, senza vetro, è rivolto alla platea e consente all’attore di guardare se stesso nel pubblico. Il baule è la sintesi della filosofia delle compagnie storiche teatrali, pronte a viaggiare, a spostarsi, a contenere i costumi e gli attrezzi di scena che sono l’anima stessa del teatro.